Viale Vittorio Emanuele II, n.45 53100 Siena
348 2490752 / 0577 045846
info@agenziaidea.net

Legge di Bilancio 2021: Bonus affitto per locatori e inquilini.

Legge di Bilancio 2021: Bonus affitto per locatori e inquilini.

bonus affitto 2021 proprietari e inquilini

Le agevolazioni per gli affitti inserite nella Legge di Bilancio 2021 riguardano entrambe le parti coinvolte nel contratto di locazione: inquilini e locatori.

Ma di che cosa si tratta nello specifico?

I Bonus presentati nella Legge di Bilancio 2021 sono innumerevoli e di varia natura.

In comune hanno lo scopo di rappresentare un valido aiuto per tutti coloro che, specialmente a causa della pandemia, stanno affrontando delle difficoltà a livello economico.

Le iniziative prese a sostegno di chi ha una locazione in corso sono rivolte sia ai locatori che agli inquilini.

Bonus affitto 2021 destinato agli inquilini

Questo bonus è una misura economica concessa alle famiglie di cittadini con basso reddito che presentano la domanda e partecipano al bando del proprio Comune.

Non è una novità, ma una conferma.

Si tratta infatti di un bonus finanziato dal “Fondo Nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione” che viene erogato ogni anno in autonomia dalle Regioni e dai Comuni di residenza per agevolare le famiglie in difficoltà nel pagamento delle quote affitto. 

Le risorse del Fondo Nazionale sono prima ripartite tra le Regioni, successivamente tra i Comuni e infine vengono destinate alle famiglie vincitrici del bando.

Quando  le risorse raggiungono le casse dei Comuni, ognuno di questi emana il bando con il quale viene messo a disposizione il bonus affitti: le famiglie con basso reddito in possesso dei requisiti dovranno fare domanda rispettando regole e tempistiche.

Ogni Comune determina i propri requisiti, ma in linea generale si richiedono:

  • il possesso di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo,
  • la presenza di un pagamento regolare del canone di locazione, 
  • il rispetto dei limiti ISEE 2021
  • la residenza nello stesso immobile oggetto del bonus,
  • il possesso della cittadinanza italiana.

La novità 2021 consiste nell’aggiunta di fondi straordinari per arginare l’emergenza abitativa dovuta alla crisi da Covid, includendo nuove categorie di reddito ISEE. 

Sono già attivi su molti siti regionali i bandi per accedere ad un contributo straordinario che spesso prevede fino a 3 mensilità da integrare a carico del Comune

La maggior parte di questi bandi offre fino a 1500 euro da utilizzare per pagare il canone di affitto. 

Per accedere a questo fondo speciale dedicato alla crisi da coronavirus, occorrerà produrre un’adeguata documentazione che attesti la perdita di una parte di reddito, rispetto all’ISEE ordinario, oltre ad alcuni documenti a prova della riduzione o della perdita del lavoro, cassa integrazione, o fine contratto e disoccupazione che sia avvenuta nell’anno 2020 a causa delle restrizioni imposte alle aziende produttive e commerciali.

Bonus affitto 2021 destinato ai locatori

La Legge di Bilancio 2021 ha introdotto una nuova agevolazione a favore dei proprietari.

Il bonus è destinato esclusivamente a quei locatori che, per l’anno 2021, decidono di ridurre il canone di locazione.

A questi spetta un contributo statale pari al 50% della riduzione effettuata mensilmente sul canone d’affitto, fino ad un rimborso massimo di 1200 euro all’anno (100 euro mensili), da utilizzare come credito d’imposta.

Per fare un esempio, se l’affitto viene ridotto di 100 euro al mese, al proprietario verranno restituiti 50 euro al mese dallo Stato, per un totale annuo di 600 euro.

Naturalmente, anche in questo caso, devono essere rispettati alcuni requisiti; l’immobile affittato deve:

  • essere destinato ad uso abitativo
  • essere collocato in un Comune ad alta tensione abitativa,
  • costituire necessariamente l’abitazione principale del locatario.

Il locatore per beneficiare del bonus dovrà comunicare in maniera telematica all’Agenzia delle Entrate la rinegoziazione dell’importo del canone all’interno del contratto di locazione rispetto all’anno precedente. 

Queste misure economiche riguardanti l’affitto cercano quindi di aiutare entrambe le parti coinvolte nel contratto di locazione: al conduttore che riduce il canone viene offerta la possibilità di recuperare metà dello “sconto” fatto all’inquilino e, allo stesso tempo, i cittadini in particolare difficoltà possono fare affidamento su aiuti e contributi per il pagamento della locazione.

Noi dell’Agenzia Immobiliare Idea continueremo a pubblicare qui sul nostro blog tutte le novità sulle misure introdotte a sostegno di famiglie e attività in ambito immobiliare.

Continua a seguirci anche sulla pagina Facebook per rimanere aggiornato!

Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento in Agenzia puoi contattarci cliccando qui.

A presto!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *