Viale Vittorio Emanuele II, n.45 53100 Siena
348 2490752 / 0577 045846
info@agenziaidea.net

Detrazione canoni di locazione 2020: a chi spetta?

Detrazione canoni di locazione 2020: a chi spetta?

Detrazione canoni di locazione

Grazie alla Detrazione canoni di locazione 2020 anche quest’anno chi vive in affitto potrà recuperare una parte delle spese versate per il canone mensile.

Il bonus viene concesso per l’abitazione principale secondo specifici importi di spesa: a quanto ammonta la detrazione? Quali sono i requisiti per usufruirne?

I requisiti per detrarre le spese d’affitto.

La Detrazione canoni di locazione 2020 è una misura che permette di ottenere uno sconto al momento della dichiarazione dei redditi coi modelli Unico o 730, “scaricando dalle tasse” gli affitti pagati nell’anno precedente.

Spetta solo a chi ha un redditto assoggettato a IRPEF (lavoratore dipendente, lavoratore autonomo, ecc.) ed è titolare di un contratto d’affitto regolarmente registrato, il cui oggetto sia l’immobile in cui il richiedente ha stabilito la sua residenza.

Oltre a questo, come vedremo tra poco il bonus previsto dal fisco per gli inquilini in affitto dipende principalmente da due fattori:

  • la tipologia di contratto stipulato (cedolare secca, canone concordato, contratto Legge 431/1998);
  • il reddito complessivo dichiarato.

1. Giovani di età compresa tra i 20 e 30 anni.

I giovani che hanno tra 20 e 30 anni di età e sono titolari di un contratto di affitto di cui alla Legge 431/1998, hanno diritto a un’agevolazione di 991,60 euro per i primi tre anni di contratto se il reddito complessivo dichiarato non supera i 15.493,72 euro.

A partire dal quarto anno la detrazione scende a 300 euro.

2. Lavoratori che trasferiscono la propria residenza.

Anche i lavoratori dipendenti che trasferiscono la propria residenza in un altro Comune per motivi professionali possono beneficiare dello sconto fiscale.

In questo caso la detrazione è di:

  • 991,60 euro per redditi inferiori a 15.493,71 euro per i primi tre anni di contratto; dal quarto anno lo sconto si abbassa a 300  euro;
  • 495,80 euro quando non si supera la soglia di reddito dei 30.987,41 euro; dal quarto anno la detrazione passa a 150 euro.

Per usufruire dell’agevolazione è necessario esibire il contratto di lavoro dipendente, oltre a quello di locazione e l’autocertificazione che attesti l’utilizzo dell’immobile ad abitazione principale.

3. Inquilini di alloggi sociali.

Una terza tipologia di bonus è riservata alle persone che hanno stipulato contratti di locazione di alloggi sociali adibiti ad abitazione principale. Si possono ottenere:

  • 900 euro di detrazione se il reddito complessivo non è superiore a 15.493,71 euro;
  • 450 euro se non si superano i 30.987,41 euro di reddito.

Tra la documentazione da presentare serve anche il contratto o una dichiarazione dell’Ente che certifichi l’alloggio sociale.

4. Inquilini a basso reddito.

Chi ha un contratto di locazione ad uso abitativo e dichiara redditi:

  • fino a 15.493,71 euro → può beneficiare di una detrazione di 300 euro;
  • tra 15.493,71 euro e 30.987,41 euro → può beneficiare di uno sconto pari a 150 euro;
  • al di sopra di 30.987,41 euro → non ha diritto ad alcuno sconto.

Se il contratto di locazione è a canone concordato, gli importi del bonus aumentano negli stessi limiti di reddito complessivo, rispettivamente a 495,80 euro e 247,90 euro.

5. Studenti fuori sede.

Infine, possono beneficiare dell’incentivo gli studenti che frequentano università in Comuni diversi da quelli di residenza.

Per gli studenti universitari fuori sede, infatti, è prevista una detrazione Irpef pari al 19% su un importo massimo detraibile di 2.633 euro ogni anno.

Per ottenere il beneficio occorre:

  • che l’immobile si trovi nello stesso Comune in cui ha sede l’università frequentata dall’inquilino studente;
  • che l’università sia ubicata in un Comune diverso da quello di residenza, distante da quest’ultimo almeno 100 km e comunque in una provincia diversa, o almeno 50 km qualora lo studente viva in una zona montana e disagiata.

Per maggiori informazioni o se sei alla ricerca di una valida soluzione in affitto a Siena, l’Agenzia Immobiliare Idea saprà esserti d’aiuto! Contattaci subito cliccando qui!

A presto!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *