Viale Vittorio Emanuele II, n.45 53100 Siena
348 2490752 / 0577 045846
info@agenziaidea.net

4 errori da evitare quando si arreda una casa in stile shabby chic.

4 errori da evitare quando si arreda una casa in stile shabby chic.

shabby chic errori da evitare

Un po’ country, un po’ provenzale… sicuramente romantica e accogliente: la casa arredata in stile shabby chic avvolge con il suo sapore rustico dato da mobili che esibiscono il loro lato vissuto e, allo stesso tempo, incanta con la sua raffinatezza.

Shabby chic significa proprio questo, trasandato chic, nome perfetto per indicare uno stile inconfondibile che sempre più spesso incontriamo nelle nostre case.

A prima vista più adatto ad una casa in campagna che a un appartamento cittadino, in realtà lo shabby è versatile e sa vestire benissimo tutti gli ambienti.

Quello shabby chic è un gusto fatto di tanti oggetti, dettagli, quadretti, tessuti floreali e stanze piene di luce; ma dare alla casa questa nota femminile e romantica non è semplice come sembra.

Ecco quali sono i 4 errori principali da evitare per ottenere l’effetto desiderato.

1.Non usare i colori giusti.

Il primo errore da non commettere riguarda la scelta dei colori che daranno personalità al tuo arredamento: sia per i mobili che per le pareti e i complementi d’arredo sono assolutamente vietati i colori forti e decisi.

Perché tutto risulti delicato e armonico non dovranno esserci note prevalenti.

Quali sono i colori più indicati?

Il bianco con tutte le sue sfumature domina in ogni ambiente shabby chic.

Perfetto se utilizzato per verniciare superfici e materiali diversi, magari grezzi, si combina con altri toni neutri come il tortora, il grigio, il beige, il verde salvia, il rosa pastello, il giallo chiaro e il lilla lavanda (da scegliere se si vuole dare un tocco provenzale).

Possono essere adatte all’ambiente shabby anche le fantasie, magari floreali, sia per tessuti che per la carta da parati.

Ma attenzione a non esagerare e, soprattutto, a non affiancare troppi elementi discordanti tra loro; ricorda che tutto deve essere legato da uno stesso tema per rendere le stanze accoglienti e gradevoli.

2.Non utilizzare mobili dall’aspetto vissuto.

mobile shabby chic

Un soggetto che sia bello in se stesso non offre nessuna suggestione all’artista. Manca di imperfezione.
Oscar Wilde

I mobili shabby chic solitamente hanno linee morbide e ciò che li contraddistingue è la loro colorazione: appaiono vecchi, ridipinti di chiaro, di solito decapati.

Quindi non sono ammesi mobili moderni, laccati o dal design minimale. Meglio optare per oggetti dal fascino antico (o anticato), impreziositi dai segni del tempo.

Sono proprio le imperfezioni a dare un’aria romantica all’arredamento, in un gusto all’apparenza trascurato e lasciato a se stesso, ma in realtà curatissimo e ben studiato.

3.Non prestare attenzione ai materiali.

La palette di colori tipica dello shabby chic si abbina a materiali il più possibile naturali, al legno prima di tutto, che andrà benissimo sia per i mobili che per cornici e decori.

Sono ammessi anche pietra e cotto per le superfici, il ferro battuto per il letto, per tavolini o scaffali, mentre come tessuti andranno bene lino, canapa, juta e cotone naturale.

Inoltre sono i benvenuti anche pizzi e merletti, oggetti in ceramica, piatti o tazzine decorate e utensili di latta.

Invece evita elementi che si addicono di più a un arredamento moderno, come il divano in pelle: lo stile shabby vuole comunicare comodità e morbidezza, perciò molto meglio un divano e delle poltrone rivestite in tessuto.

4.Esagerare con gli oggetti.

Proprio come per i mobili, anche gli oggetti che andranno a rifinire il tuo arredamento dovranno riprodurre nei minimi dettagli e con attenzione un aspetto vecchio e consumato, che però è evidentemente frutto di un lavoro curato e ricercato.

Oggetti fatti a mano, magari realizzati con il riciclo creativo, candele, cesti in vimini, gabbiette di ogni tipo e stile, contenitori in latta, portafoto e cuoricini di ogni forma e dimensione sono i simboli dello shabby chic, quindi sono da utilizzare liberamente e mettere in vista.

Apri armadi e cassetti in cui custodisci vecchi ricordi e trasforma cartoline, foto e ninnoli vari nei dettagli che daranno personalità alla tua casa regalandole un’atmosfera d’altri tempi.

Il rischio che corri? Quello di lasciarti prendere la mano dagli accessori nostalgici rendendo lo stile della tua casa pesante e troppo pomposo.

 

Quando si sta per comprare casa, l’entusiasmo per il grande cambiamento in atto porta a fantasticare su come organizzare ogni singola stanza e a trascorrere giornate passando da un negozio di arredamento all’altro per trovare la giusta ispirazione.

Ricorda che solo vivendo la tua nuova casa imparerai a conoscerla e a capire cosa ti serve davvero per renderla funzionale e personalizzarla secondo il tuo gusto.

Sei in cerca della tua nuova casa? Contattaci!

Con l’Agenzia Immobiliare Idea troverai sicuramente ciò che fa per te!

Continua a seguire il nostro blog e la nostra pagina Facebook per avere nuovi aggiornamenti immobiliari e tanti altri consigli per la tua casa.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *